PREVIDENZA INTEGRATIVA

La CONFEDILIZIA e le Organizzazioni sindacali FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTuCS-UIL, in applicazione del Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da proprietari di fabbricati, hanno aderito al FON.TE.: Fondo Pensione nazionale complementare a capitalizzazione individuale per i dipendenti delle aziende del commercio, del turismo e dei servizi.

Il lavoratore cui si applica il C.C.N.L. anzidetto, può aderire volontariamente al Fondo ed utilizzare il proprio trattamento di fine rapporto (Tfr) per crearsi una pensione aggiuntiva. La richiesta di adesione al Fondo, presentata dal lavoratore al datore di lavoro, impegna l’altra parte contraente ad iscriversi al Fondo, seguendo le procedure sinteticamente elencate nella tabella sottostante. 

Il lavoratore che aderisce a FON.TE si garantisce una rendita vitalizia (o una quota in rendita ed una quota in capitale) rivalutata in modo vantaggioso, considerata la sicurezza degli investimenti effettuati dal Fondo ed i costi di gestione dello stesso fortemente competitivi rispetto a quelli praticati dalle banche e dalle assicurazioni.

 

 

ADESIONE DEL LAVORATORE

Il lavoratore consegna al proprio datore di lavoro la domanda di adesione al FON.TE (utilizzando il modello all’uopo predisposto dal Fondo) debitamente compilata e sottoscritta in 4 esemplari (1 originale + 3 copie) di cui 2 sono per il Fondo, uno per l’azienda e quello restante per il lavoratore, cui va restituito una volta completato anche nella parte riguardante i dati del datore di lavoro.

ADESIONE DEL DATORE DI LAVORO

Il datore di lavoro, una volta ricevuta la domanda di adesione, la compila nella parte che lo interessa, verifica la parte compilata dal lavoratore e  trasmette tempestivamente l’originale della stessa ed 1 copia alla Previnet S.p.a. in Via Ferretto, n. 1 – 31021 Mogliano Veneto (TV), telefono 041/59.07.054 – fax 041/59.07.069,  e-mail fonte@previnet.it .

Successivamente la Previnet comunicherà al datore il suo “codice azienda” da utilizzare sia per le liste di contribuzione che per i versamenti (cfr. oltre).

UNA TANTUM

L’iscrizione al Fondo comporta il versamento (una tantum) di una quota di euro 3,62 per il lavoratore e di euro 11,88 per il datore di lavoro. Dette quote vengono versate con la contribuzione iniziale a FON.TE.

CONTRIBUZIONI DOVUTE

Le quote, dovute a decorrere dal primo giorno del mese successivo alla data di adesione al Fondo, sono costituite da: 0,55% fino al 31/5/2009, 1,05% dall'1/6/2009 al 31/5/2010, 1,55% dall'1/6/2010, 2,05% dall'1.7.2013 (di cui lo 0,05% delle predette misure a titolo di quota associativa) della retribuzione utile per il computo del Tfr a carico del datore di lavoro; 0,55% (di cui lo 0,05% a titolo di quota associativa) della retribuzione utile per il computo del Tfr a carico del lavoratore; 3,45% della retribuzione utile per il computo del Tfr, prelevato dal Tfr stesso maturato dal momento dell’iscrizione al Fondo (equivalente al 50% del trattamento di fine rapporto) ovvero per i lavoratori la cui prima occupazione* è iniziata successivamente al 28/4/1993 pari al 6,91% della retribuzione utile per il computo del Tfr, prelevato dal Tfr stesso maturato dal momento dell’iscrizione al Fondo (equivalente al 100% del trattamento di fine rapporto).  I lavoratori hanno la facoltà di effettuare versamenti più elevati rispetto alla quota minima dello 0,55% della retribuzione utile per il computo del Tfr. La parte dovuta dal lavoratore viene direttamente trattenuta e versata dal datore di lavoro.

*Per prima occupazione si intende il primo rapporto di lavoro con relativa iscrizione ad un Ente di previdenza obbligatoria.

LISTA DI CONTRIBUZIONE TRIMESTRALE

La lista di contribuzione va predisposta trimestralmente dal datore di lavoro ed inviata a Previnet S.p.a. entro il giorno 12 del mese successivo alla scadenza del trimestre cui si riferisce. Detta lista contiene i dati di ciascun iscritto e l’indicazione di quanto versato a suo favore al Fondo, con descrizione dettagliata dei dati relativi ai versamenti effettuati per ogni lavoratore (banca ordinante, valuta versamento, importo versamento) e tutte le causali cui gli stessi si riferiscono. La lista di contribuzione può essere prodotta come file di testo o come file excel e trasmessa alla Previnet S.p.a. a mezzo posta elettronica all’indirizzo fonte@previnet.it.

PRIMO VERSAMENTO

Il primo versamento, da effettuarsi con disponibilità e valuta entro il giorno 16 del trimestre cui si riferisce, sarà comprensivo dell’una tantum e dei contributi maturati fino a quel momento [a titolo di esempio: se la domanda del lavoratore è pervenuta al datore il 15 luglio, lo stesso sarà stato iscritto al Fondo il 1° agosto e quindi avrà maturato al 16 ottobre 2 mensilità di contribuzione (agosto e settembre)]. Qualora il 16 cada di sabato o in giorno festivo,  il versamento dovrà essere effettuato con disponibilità e valuta entro il primo giorno lavorativo successivo.

Il versamento deve essere effettuato tramite bonifico sul conto corrente intestato a “FON.TE – P.zza G.G. Belli, 2 – 00153 Roma”, n. 000010010001 ABI 01030 CAB 01696 CIN V c/o Monte dei Paschi di Siena, Filiale di Via I. Rosellini, 16 – 20124 Milano, codice filiale 0555.

VERSAMENTO CONTRIBUTI SUCCESSIVI

Il versamento deve essere effettuato tramite bonifico su conto corrente intestato come sopra, ogni tre mesi con disponibilità e valuta al Fondo entro il giorno 16 del mese successivo al trimestre cui il versamento si riferisce. Come già detto, qualora il 16 cada di sabato o in giorno festivo, il versamento dovrà essere effettuato con disponibilità e valuta entro il primo giorno lavorativo successivo. Tutti i versamenti che dovessero giungere con disponibilità successiva alla scadenza indicata non potranno rientrare nel primo investimento utile, anche nel caso in cui rispettassero la data valuta.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per ogni ulteriore necessaria informazione (per esempio, sulla lista di contribuzione, sul calcolo dei versamenti, sul modello di bonifico ecc.) si può consultare il sito  www.fondofonte.it, telefonare direttamente al Fondo al numero 06.58.66.430 oppure inviare una e.mail all’indirizzo info@fondofonte.it, mentre per ogni chiarimento di ordine tecnico si può inviare una e.mail all’indirizzo fonte@previnet.it, indicando espressamente nell’oggetto “richiesta assistenza” e scrivendo il nominativo ed il numero di telefono della persona da contattare.

 

Che cos'è

 

 Dipendenti proprietari di fabbricati, pensione aggiuntiva con FON.TE.